#Cassanocheprogramma, bagno di folla per Papasso e la sua squadra

Bagno di folla per Gianni Papasso che con la sua squadra, presso le Terme Sibarite in un salone gremito, la sera di venerdì 13 maggio ha presentato ai cittadini il Programma Elettorale di Alleanza Civica Democratica Riformista, la coalizione che sostiene la sua candidatura a Sindaco di Cassano All’Ionio.

 

Subito dopo l’introduzione della giornalista Caterina La Banca, la parola è passata al candidato Sindaco Gianni Papasso.

 

“In queste quaranta pagine – dice il candidato Sindaco – troverete la prosecuzione del coraggioso programma di cambiamento avviato nel 2012. Il programma che abbiamo presentato nella passata tornata elettorale, in gran parte è stato realizzato. E’ scritto e documentato nell’opuscolo che è arrivato nelle vostre case, ed è sotto gli occhi di chi sa e vuole vedere. A questo programma hanno lavorato in tanti. E’ stato un lavoro sinergico e puntuale frutto dell’impegno profuso con professionalità, competenza ed esperienza, da persone che hanno a cuore un unico scopo: fare di Cassano una città modello”.

 

“Ieri parlavano del ‘Futuro di Cassano Sibari’ – continua il candidato Sindaco – oggi di ‘Cassano Sibari: il futuro è adesso”. Nel futuro ci siamo già perché l’amministrazione uscente mantenendo le promesse fatte nel precedente programma, aveva iniziato a cambiare il volto a questo territorio. Il cambiamento era iniziato sul serio e non solo per la riqualificazione strutturale ma anche, e soprattutto, per la rivoluzione culturale e sociale avviata che adesso sarebbe un delitto arrestare”.

 

A illustrare il programma, l’assessore uscente Paola Grosso. La dottoressa Grosso, con la precisione e la professionalità che la contraddistingue, ha sviscerato punto per punto il programma. Dodici i punti qualificanti: #CassanoSolidale, #Cassano&Cultura, #CassanodaScoprire, #CassanodaTutelare, #CassanocheProduce, #CassanocheLavora, #CassanochePianifica, #CassanocheProgetta, #Cassanochesinnova, #CassanoEfficiente, #CassanoSicura, #Cassanochenonspreca.

 

Un fiume in piena Paola Grosso che con entusiasmo ha parlato dell’istituzione di uno sportello amico per i malati oncologici, del sostegno ai poveri, delle pari opportunità e dei giovani. Giovani che per Gianni Papasso “Non sono soprammobili da esibire ma una risorsa preziosa”.

“Il nostro obiettivo è di mettere al centro i giovani e le loro capacità –ha detto Papasso - perché rappresentano il futuro del nostro paese, anche grazie all’accrescimento delle loro competenze e la loro innata capacità di condividerle per mettere in circolo il sapere”.

 

Paola Grosso ha continuato a parlare di cultura e scuola, delle eccellenze di Cassano e del suo patrimonio storico, del Turismo culturale e di quello religioso. E poi ancora delle infrastrutture, dell’ambiente, della raccolta differenziata, dei prodotti a km zero, del lavoro e dell’Ufficio POR 2014-2020, del PSA e persino di una pista per fare jogging in tutta sicurezza sulla strada che porta alla Madonna della Catena. Insomma Paola Grosso coinvolge, incuriosisce ed entusiasma il pubblico con il suo l’appello finale. L’assessore uscente, in modo accorato, invita i cittadini di Cassano a votare non per: “l’amico o il parente, ma per chi già dimostrato di sapere e volere fare tanto ancora per Cassano: il 5 giugno votate per Gianni Papasso”.

 

In sala anche l’onorevole Andrea Cozzolino, europarlamentare del PD. Cozzolino ha voluto essere presente non solo per sostenere la candidatura di Gianni Papasso, al quale ha rivolto parole di stima e apprezzamento per il lavoro svolto da lui insieme con la sua ottima squadra, ma anche per assicurare il suo incondizionato appoggio politico ai progetti della futura amministrazione Papasso finalizzati alla riqualificazione territoriale, con particolare attenzione all’area costiera di Marina di Sibari. L’europarlamentare, nel sottolineare il rapporto di stima e amicizia che ha con il comune di Cassano, ha dichiarato di essere rimasto basito dalla incomprensibile caduta dell’amministrazione Papasso che ha portato a una prematura campagna elettorale i cui costi, inevitabilmente, ricadranno sui cittadini. Poi però, andando al sodo, l'onorevole ha riconfermato l’impegno preso tempo fa con il territorio cassanese.

 

“Non ho mai visto un candidato Sindaco che si presenta con un programma così dettagliato e preciso” – dice Cozzolino lodando il programma elettorale della coalizione che sostiene Papasso. L’europarlamentare del programma ha apprezzato la filosofia da cui muove e,  considerato il suo ruolo, non ha potuto fare a meno di plaudire all’intento della futura amministrazione Papasso di aprire lo 'Sportello Europeo'.

"Uno strumento molto utile", dice Cozzolino, “per intercettare quei fondi indispensabili al territorio che sovente, per inadempienze delle amministrazioni, restano inutilizzati”.

Scrivi commento

Commenti: 0