Gianni Papasso, tre anni di amministrazione

In tre soli anni di amministrazioni è stato costruito un mondo: sono stati riorganizzati servizi sociali; attraverso una politica razionale e mirata di tutela e valorizzazione dl territorio, è riuscita a recuperare l'identità culturale del territorio riscattando il nome stesso di Cassano. L'azione di marketing territoriale messa in campo non ha tardato a dare i suoi frutti, non a caso l'affluenza turistica è aumentata sensibilmente. L'amministrazione uscente ha avuto particolarmente a cuore le politiche ambientali. La dimostrazone tangibile di quanto detto è la costante manutenzione del verde, le bonifiche, la tutela di specie autoctone e la decisa opposizione alla trivellazione del Mare Ionio. Non sono state trascurate le politiche agricole e quelle del lavoro. La pianificazione urbanistica e le regole per il governo del territorio sono state al centro della mia amministrazione. Tanti gli interventi realizzati: dal Monte di Cassano a Marina di Sibari, l'attenzione al territorio è stata a 360°. Grazie all'impiego diffuso delle ICT, sono state messe in campo una serie di azioni per coniugare innovazione e qualità della vita. Non è stata trascurata la macchina amministrativa che abbiamo cercato di organizzare creando le condizioni per un più equo rapporto tra amministratori e pubblici dipendenti. Tante le iniziative per garantire la legalità a tutti i livelli, lavorando a fianco a fianco con le forze dell'ordine. Nel corso di questi tre anni, i cittadini non hanno pagato TASI e nemmeno l'addizionale IRPEF Comunale.

 

Scrivi commento

Commenti: 0