Cassano,  consegnati alla IMC Costruzioni i lavori per il recupero di 20 alloggi nel Centro storico

 

Consegna formale all'impresa IMC Costruzioni di Salerno Giuseppe sas di Cassano All’Ionio, dei lavori riguardanti la realizzazione del progetto, finanziato dalla Regione Calabria per 1 milione e 600 mila euro, che prevede il recupero di venti alloggi ubicati nel centro storico cittadino.

 

Alla cerimonia, presieduta dal sindaco Gianni Papasso, hanno assistito gli assessoriali lavori pubblici, Salvatore Tricoci, alle politiche della casa e urbanistica, Paola Grosso, il direttore dei lavori, ingegnere Antonio De Marco, nonché capogruppo di un RTP composto dai tecnici Nicoletta Di Vincenzo, Emilia Macrino, Giovanni Decollatore, Piccoli Lorenzo, Civale Domenico e Falcone Diego, il coordinatore della sicurezza, Leonardo Sposato e alcuni consiglieri comunali.

 

Il progetto in questione, prevede, in particolare, l'esecuzione di tutte le opere e provviste occorrenti per eseguire e realizzare completamente i lavori per il recupero degli edifici degradati del centro storico di Cassano, per renderli agibili dal punto di vista abitativo riferito al Programma Regionale di Edilizia Residenziale Sociale, di cui all'articolo 8 del DPCM 16 luglio 2009 "Piano Nazionale di Edilizia Abitativa".

 

La zona del centro storico cassanese interessata agli interventi di recupero, è composta da edifici, nella maggior parte dei casi per civili abitazioni, in muratura portante d'epoca a due e a tre piani fuori terra. Gli immobili, all'interno dei quali sono poste le unità oggetto di interventi, sono per la quasi totalità di vecchia costruzione. Circa lo stato di conservazione degli edifici interessati all'intervento di ristrutturazione, i tecnici hanno evidenziato che dal giugno 2014, che corrisponde al periodo della stesura del progetto, a oggi, gli agenti atmosferici hanno causato l’aggravio di lesioni e rotture parziali di coperture e solai (alloggi ex Lombardi ‐ ex Plastina).

 

Per il resto,  gli edifici sono quasi tutti in mediocre stato di conservazione a causa della scarsa o assenza, negli anni, di interventi di manutenzione ordinaria. Quanto agli elementi architettonici non strutturali, essi, è stato riferito, sono in discreto stato di conservazione, anche se presentano alcuni elementi di degrado, tra cui, ovvero: la vetustà degli infissi esterni e l'impianto elettrico non a norma. I lavori, secondo le previsioni del capitolato d’appalto, dovranno essere completati in 18 mesi. Il sindaco Papasso, nell'occasione, ha tenuto a sottolineare che l’adempimento celebrato, rappresenta un segnale importante e positivo, che si certo, contribuirà a favorire l’auspicato processo di rivitalizzazione del centro storico, che rappresenta, per la sua peculiarità, un’altra eccellenza della Città di Cassano, da far fruire anche a scopi turistici. L’impegno dell’amministrazione comunale, ha aggiunto, alla ripresa dell’attività, è quello, innanzitutto di recuperare il tempo perduto e poi di mettere in campo sempre nuove iniziative che possano, con il concorso di tutti, contribuire alla crescita e allo sviluppo economico, sociale e culturale della comunità locale.

 

Il Capo Ufficio Stampa Comune di Cassano - Mimmo Petroni

Scrivi commento

Commenti: 0