Sibari, l'On. Dorina Bianchi in visita al Museo: "Un pregiato patrimonio archeologico che merita di essere rilanciato"

Il Sottosegretario di Stato ai Beni Culturali e al Turismo, onorevole Dorina Bianchi, accompagnata dal Sindaco Gianni Papasso e dal Presidente del Parco Nazionale del Pollino, Mimmo Pappaterra, ha visitato a sorpresa il Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide.

  

L’ingente e pregiato patrimonio archeologico, culturale, storico, naturalistico, paesaggistico presente in Calabria, merita di essere valorizzato e rilanciato. Il Mibact, sta investendo cospicui finanziamenti per concretizzare questo progetto. In Calabria, è giunto il momento di mettere in rete tutti i beni culturali che identificano i territori, per farli fruire ai turismi.” Questo ha dichiarato, tra l’altro, l’onorevole Dorina Bianchi, presente, sabato scorso, presso il Museo di Sibari.

 

Nell’ambito dell’iniziativa battezzata “Festa dei Musei” messa in campo dal MIBACT per incentivare l’interesse del pubblico verso tali siti custodi di testimonianze e simboli di civiltà passate, visita a sorpresa, senza preavviso alcuno, al Museo nazionale archeologico della Sibaritide, nella serata di sabato scorso, del Sottosegretario di Stato al Turismo e Beni Culturali, onorevole Dorina Bianchi.

 

Il rappresentante del governo Renzi, in zona per partecipare a un’altra manifestazione culturale, organizzata per ricordare la figura e l’opera di Silvana Luppino, che per circa trent’anni ha diretto la struttura museale della Sibaritide, è stata accompagnata dal sindaco di Cassano All’Ionio, Gianni Papasso e dal presidente del Parco nazionale del Pollino, Mimmo Pappaterra. I rappresentanti istituzionali, sono stati accolti dal personale del museo di Sibari, diretto da Adele Bonofiglio e accompagnati in visita guidata attraverso le sale museali, per prendere visione e informazioni sul prezioso patrimonio ivi custodito, rappresentato dai tanti reperti esposti nelle varie teche di cristallo. dove durante la mattinata il servizio educativo aveva proposto ai bambini di età compresa tra 6 e 12 anni, la mappa tematica “Scopri il tuo Museo”, il progetto del MiBACT di educazione al patrimonio culturale.

 

Nell’occasione, l’attività ludico-didattica era stata focalizzata sui reperti archeologici conservati presso il Museo della Sibaritide. I giovani visitatori, un po’ come investigatori, in maniera divertente e stimolante, sono andati alla scoperta di storie e curiosità sul mondo degli antichi popoli, che in passato hanno abitato il territorio della Sibaritide.

 

Da segnalare, inoltre, l’esposizione a cura dell’Associazione culturale “Art Study Space” di “Variazioni Erranti” la rassegna nazionale di arte contemporanea, che ha fatto registrare la partecipazione di ben 21 artisti che hanno esposte le proprie opere, la presentazione del volume “Oblivion”, Falco Editore, della fotografa Stefania Sammarro e, infine, l’esibizione musicale dell’arpista Claudia Falcone e dei percussionisti Egidio Palagano e Vincenzo Caiafa. Nell’interloquire con noi, il sottosegretario Bianchi, visibilmente soddisfatta per avere avuto la possibilità di prendere cognizione della realtà della struttura museale sibarita, che di recente è stata ulteriormente ampliata con la realizzazione di nuovi moduli, ha rimarcato la necessità di creare una filiera dei parchi archeologici da Locri a Sibari e a tutta la sibaritide, per promuovere il vasto comprensorio della Magna Grecia calabrese, con un proprio marchio identitario, ai fini dello sviluppo economico e sociale, il cui potenziale, purtroppo, è tuttora inespresso. Sollecitata dal sindaco Papasso e dal presidente Pappaterra, il sottosegretario Bianchi, ha preso impegno a ritornare a Sibari per approfondire le tematiche in questione.

 

Il Capo Ufficio Stampa Comune di Cassano - Mimmo Petroni

Scrivi commento

Commenti: 0