Sibari, Gianni Papasso al convegno “Scuola e Territorio: Sinergia d'Intenti Socioculturali”

Il 3 aprile 2017, nell'Istituto Comprensivo Umberto Zanotti Bianco di Sibari, si è svolto il convegno “Scuola e Territorio: Sinergia d'Intenti Socioculturali”.

 

Nella mattinata del 3 aprile 2017 a Sibari, frazione del Comune di Cassano All’Ionio, si è tenuta una importante iniziativa, tesa ad evidenziare i rapporti tra scuola e territorio. Al convegno oltre al Sindaco di Cassano, Gianni Papasso, hanno partecipato gli assessori Ercole Cimbalo e Rossella Iuele e il consigliere Filena Alfano. “La scuola – ha detto il Sindaco Gianni Papasso presente all'iniziativa - è fondamentale per la crescita e la formazione dei cittadini e, quindi, per la nostra democrazia. Senza cultura non c’è civiltà e senza civiltà non esiste alcuna democrazia”.

 

 

“La scuola, infatti, accanto ed insieme alle famiglie – ha aggiunto il Primo Cittadino - non ha solo il ruolo, seppure importante, di trasmettere nozioni ma anche quello di provvedere alla crescita sociale e civica dei giovani. Compito questo che, in un momento storico di difficoltà economiche e sociali come quello che stiamo vivendo, appare molto più complesso. Un compito che richiede uno sforzo maggiore al fine di valorizzare le nuove generazioni. Perché grazie alla loro energia e al loro sapere è possibile far ripartire lo sviluppo del nostro territorio. Da parte sua l’Amministrazione che io mi onoro di guidare, anche in un periodo di scarsità di risorse per gli enti locali come quello attuale, continuerà a guardare, come ha sempre fatto, con particolare attenzione al mondo della scuola e continuerà a sostenere iniziative comuni per la crescita dei nostri ragazzi”.

 

Per il Professor Giuseppe La Padula: “L'iniziativa, frutto del lavoro instancabile del Dirigente dell'Istituto Comprensivo Umberto Zanotti Bianco, Rosanna Rizzo, e dei suoi collaboratori, ha riscosso molto interesse quando ha sottolineato i nuovi processi educativi e le nuove e complesse sfide culturali con cui la scuola si deve confrontare. Una immagine di una scuola dinamica, aperta e tesa a raccogliere le grandi e complesse sfide dei tempi, al fine di creare una comunità educativa dialogante e consapevole dei contesti storici in cui opera sono stati anche temi trattati da altri relatori”.

 

“A insistere con passione su queste problematiche – continua La Padula - è stato anche il nostro Vescovo, Monsignor Francesco Savino che ha ribadito con passione la necessità di sostenere e di dare un nuovo e più sostanziale senso culturale e religioso alle nostre azioni, formulando l'auspicio di una Comunità che possa riscoprire, tra l'altro, i valori della solidarietà, intesi come consapevolezza e rispetto dell'altro, nello spirito del Francescanesimo e di quanto, da tempo, sta sottolineando papa Francesco. Una sfida difficile, ma entusiasmante che esalta i valori dello stare insieme, condividendo alcuni valori essenziali al fine di un progetto comune e solidale. Una finalità che poi è il senso più vero ed autentico che rende un insieme di persone, diverse, consapevoli di essere parte importante del tutto e di quel complesso compito di essere uomini nel segno del messaggio di Cristo”.

 

 

Presente al convegno anche Luciano Greco, dirigente dell’Ambito Territoriale provinciale di Cosenza e Mimmo Lione, Presidente delle Terme Sibarite. Fra gli eccellenti relatori, oltre al Vescovo della Diocesi di Cassano Francesco Savino, c’erano Isolina Mantella, Presidente Centro Calabrese di Solidarietà; Francesco Barone, Capitano Carabinieri di Corigliano; Sergio Rocco, Tenente colonnello della Guardia di Finanza e Diego Bouch direttore Generale USR Calabria. Ha moderato i lavori, Toni Mira Capo redattore quotidiano “Avvenire”.

 

Eleonora Gitto

Staff Sindaco Gianni Papasso

Scrivi commento

Commenti: 0