Progetto Sibari, Filomena Alfano: solidarietà a Papasso, un sindaco che lavora

 

“Solo stima e solidarietà si può esprimere a Gianni Papasso, un sindaco che lavora”, a parlare è la consigliera di maggioranza Filomena Alfano, capogruppo del Movimento Politico Culturale Progetto Sibari.

 

“È ora di scendere in piazza, basta con questa omertà le parole ormai servono a ben poco, dobbiamo dimostrare in maniera seria e concreta a passo lungo che Cassano è a fianco al Suo Sindaco", questo è l'urlo lanciato dalla consigliera Filomena Alfano, la quale esprime la più totale solidarietà verso il sindaco Gianni Papasso, colpito un'ennesima volta da un atto intimidatorio. 

 

“Nuovamente la delinquenza ha toccato il nostro Primo Cittadino, il quale già diverse volte è rimasto vittima di questa miseria immorale. Colpendo il Sindaco, però, inconsapevolmente hanno colpito tutti noi che ancora una volta ci sentiamo rammaricati, poiché il nostro territorio, tanto bello, dal quale possono essere tratti infiniti beni, si vede deturpato da questi atti”.

 

“Questo fenomeno umano – continua la consigliera – ha un principio, una sua evoluzione e avrà quindi anche una sua fine se cercheremo di sopprimerla al più presto combattendo uniti come città. Tutto nasce per la brama di ricchezza e potere, desiderio di fare soldi facili e condurre una vita fatta di lussuria senza sacrificio. Tuttavia la delinquenza si può annientare, ma serve la collaborazione e la volontà di un popolo guidato in modo serio in primis da noi, classe politica, perché purtroppo come in questo caso, spesso nel momento in cui si lavora in maniera pulita e onesta si viene duramente colpiti con questi segni meschini che si rivolgono, non verso il politico in essere, ma nella minaccia dei propri figli parte debole di ogni essere umano”.

 

“Cassano – sottolinea Filomena Alfano - per fortuna è composta da gente per bene, noi amministratori capitanati dal nostro Sindaco siamo la parte leale e rappresentiamo la gente che affronta la vita con onestà e laboriosità senza lasciarsi intimidire . Il Sindaco, ora, ha bisogno di sentire tutti i suoi cittadini vicini, che vogliono condannare questi gesti moralmente riprovevoli, volti solo a fermare il buon lavoro di un uomo instancabile che si impegna fortemente per portare la propria gente all'onorabilità e alla dignità che meritano”. 

 

“Pertanto – conclude la capogruppo - invito tutti a scendere in piazza per dare la nostra risposta, ovvero: noi non ci fermeremo, ma siamo più forti e più convinti del nostro impegno contro la delinquenza e la voglia di fare, portare avanti il buon nome della nostra città sempre capitanati dal nostro sindaco Gianni Papasso, esempio di grande onestà. Noi suoi cittadini non lo lasceremo mai solo.

 

Filomena Alfano - Movimento Politico Culturale Progetto Sibari

* Foto di Aldo Jacobini

Scrivi commento

Commenti: 0