Cassano e Paestum, un torneo di calcio per un patto d'amicizia: gli assessori Iuele e Cimbalo gettano le basi per il gemellaggio

Un torneo di calcio per stringere un patto d’amicizia: scambio di doni fra il rappresentante dell’amministrazione di Capaccio Paestum, Ulderico Paolino e gli assessori di Cassano All’ionio Rossella Iuele ed Ercole Cimbalo.

Per l’assessore allo sport Ercole Cimbalo e l’assessore alla cultura Rossella Iuele, quella del 9 aprile è stata una domenica delle Palme all’insegna dell’amicizia e dello sport. Gli amministratori stamani si sono recati al campo di calcio di Sibari dove ad aspettarli, oltre a una folla colorata di calciatori in erba, c’era Ulderico Paolino, Presidente della squadra  Eracle Paestum. Paolino è stato chiamato a rappresentare il Comune di Capaccio Paestum con il quale l’amministrazione ha in animo di ratificare al più presto un gemellaggio. Nel mese di gennaio, infatti, il Sindaco di Cassano Gianni Papasso ha scritto al Primo Cittadino di Capaccio Paestum, Italo Voza, per proporgli un gemellaggio in virtù di quel pezzo di storia che,  affondando  le sue  radici nella Magna Graecia, lega i due Comuni.

Per raggiungere questo traguardo, l'amministrazione di Cassano sta compiendo in questa direzione tutti i passi propedeutici. E stamattina, in occasione del “Torneo dell’Amicizia” che ha visto scendere in campo la categoria dei pulcini con le squadre Eracle Paestum, Cosimo Selvaggi, New Accademy e Real Sibari, uno scambio di doni fra i rappresentanti di Cassano e di Capaccio Paestum ha suggellato il patto d’amicizia fra i due Comuni. Alla cerimonia era presente anche la consigliera comunale Filomena Alfano, capogruppo del Movimento politico Progetto Sibari.

Gli assessori cassanesi oltre alle targhe ricordo del torneo, hanno inviato al Sindaco di Paestum un prezioso “statere” di Sibari. Dal canto suo l’amministrazione di  Capaccio Paestum ha omaggiato quella di Cassano con una bellissima targa e il libro “Paesaggi in cartolina, Poseidonia Paestum Capaccio” contenente 122 cartoline d’epoca che ritraggono paesaggi di Capaccio e di Paestum, provenienti dall’Archivio Laboratorio di Sergio Vecchio. Il Presidente Paolino ha consegnato una targa anche al Presidente della squadra cassanese “Cosimo Selvaggi”, Marcello Martucci. Il Presidente Martucci, nel riceverla, ha ricordato che in ambito sportivo il gemellaggio Cassano - Capaccio Paestum è stato già siglato.

Per l’assessore Rossella Iuele “Questo primo passo verso il gemellaggio già consente  di individuare percorsi di crescita insieme al Comune di Capaccio Paestum. Prospettive che troveranno concretezza in scambi culturali”.

“Punti di contatto tra le due comunità – continua l’assessore alla cultura - che potranno dare vita ad iniziative comuni tese a valorizzare reciprocamente i due territori, ce ne sono a iosa. Cultura, storia, turismo e sport sono gli ambiti principali su cui lavorare per sviluppare progetti comuni, mettendo a frutto le esperienze maturate dalle due cittadine".

L’assessore Ercole Cimbalo, dal canto suo, ha sottolineato che quando due comunità distanti s’incontrano con il desiderio reciproco di costruire un rapporto di collaborazione e di amicizia nel campo sociale e culturale, sportivo e ricreativo, se ne avvantaggia il turismo e l’economia di entrambe.  “Il Comune di Cassano sta fortemente investendo su cultura, turismo e sport . Il “Torneo dell’Amicizia”  di oggi – chiosa Cimbalo – suggella  un patto tra istituzioni ma ancora di più tra due comunità che hanno radici così comuni, con il collante dello sport. Lo sport, e questi ragazzi ce lo insegnano, rappresenta un elemento comune e di unione all’interno di qualsiasi Paese del mondo. Lo sport è il mezzo principe per relazioni positive. Con Capaccio Paestum iniziamo da qui. Dal campo di Sibari e da questi ragazzi”.

 

Eleonora Gitto

Giornalista - Staff Sindaco Gianni Papasso

Scrivi commento

Commenti: 0