Caretta caretta, a Sibari parte la campagna di sensibilizzazione: l’Assessore Angela Salmena lancia l’hashtag #LiveCarettacaretta

L’Assessore all’Ambiente di Cassano All’Ionio, Angela Salmena, lancia la campagna di sensibilizzazione a tutela della tartaruga di mare con l’hashtag #LiveCarettacaretta.

La tartaruga di mare Caretta caretta sembra ormai diventata di casa sul litorale di Cassano All’Ionio. Già negli anni passati ha deposto le uova nei pressi dei lidi “Bruscate Blu”, "Adria", "Mille Pini”. A tutela della specie è intervenuta anche la Regione Calabria che con la comunicazione ufficiale del 3 luglio 2017, a firma dell’Assessore all'Ambiente, Dott.ssa Antonella Rizzo, ha indicato ai Comuni ricadenti nelle aree costiere in cui è stata segnalata la presenza della Caretta caretta, le disposizioni per la salvaguardia della fauna marina protetta, attuate con il coordinamento del Servizio tutela della natura e politiche forestali dell'Assessorato competente. Fra le tante indicazioni che arrivano dall'Assessorato Tutela dell’Ambiente della Regione Calabria, anche i divieti di utilizzare i mezzi specifici per la pulizia delle spiagge, di utilizzare temporaneamente le emissioni luminose nei pressi di eventuali siti di nidificazione della Caretta caretta, di transitare sul litorale con fuoristrada o altro mezzo su ruota.

"È ormai chiaro che gli habitat sabbiosi della costa cassanese sono ideali per questa specie - afferma l'Assessore del Comune di Cassano, Angela Salmena.

“Purtroppo – spiega la dottoressa Salmena - non è possibile prevedere il momento e il sito scelto per la nidificazione, gli eventi straordinari degli ultimi anni che si sono verificati sui nostri lidi, sono stati possibili solo grazie alle puntuali segnalazioni di turisti, operatori turistici che hanno sollecitato l'intervento del personale competente".

"Abbiamo potuto così apprezzare lo straordinario lavoro sinergico tra Centro Tartarughe Marine dell’Oasi WWF di Policoro del progetto TARTACare Calabria, Guardia Costiera di Trebisacce e Università della Calabria. È stato bellissimo vederli lavorare insieme per salvare e tutelare la Caretta caretta. I responsabili hanno organizzato un’efficace attività di presidio per la salvaguardia del sito di nidificazione. Il nido è stato monitorato per tutto il periodo di incubazione fino alla schiusa delle uova e al momento in cui l’ultima tartaruga ha raggiunto il mare”.

"Dopo la sollecitazione della Regione Calabria, sempre presente quando si tratta di tutelare la fauna protetta in difficoltà, insieme all'amministrazione che rappresento, ho voluto lanciare l’hashtag #LiveCarettacaretta  perché questa specie preziosa rischia davvero di estinguersi. I numeri - continua l'Assessore - parlano chiaro: ogni anno solo nel Mediterraneo oltre 130mila tartarughe Caretta caretta vengono catturate accidentalmente da pescatori professionisti e no. Oltre 70mila restano soffocate dagli ami utilizzati per la pesca al pescespada. Circa 40mila finiscono nelle reti a strascico e circa 23mila muoiono perché soffocate da busche di plastica, reti da posta, oppure triturate da eliche. Insomma, le ultime stime parlano di oltre 70mila decessi e 200mila catture. Una cifra impressionante”.

Poi l’appello: “Spero che #LiveCarettacaretta trovi molti sostenitori. Ai turisti e agli operatori chiedo di collaborare con comportamenti corretti che permettano al litorale di Cassano di essere uno dei luoghi che garantiscono la conservazione della specie. Da oggi in tutti i lidi del nostro territorio saranno affissi dei manifestini in cui si spiegano poche, ma indispensabili, regole da seguire in caso di avvistamento di una Caretta caretta. Spieghiamo che cosa fare in caso si trovi un animale ferito o morto e, soprattutto, dettiamo qualche norma di comportamento sostenibile per proteggere il nido”.

L'Amministrazione comunale, dunque, invita tutti all'osservazione di semplici indicazioni, a partire dalla segnalazione degli avvistamenti, o di tracce di deposizione, ai seguenti numeri:
•    Comando Carabinieri Forestale                                                         0983 88600
•    Guardia Costiera - Capitaneria di Porto (Corigliano)                      0983 85821
•    Servizio di Veterinaria ASP - orario ufficio: 0981 550603; fuori orario – sabato/domenica: 0981 5091 

#LiveCarettacaretta

Eleonora Gitto
Giornalista – Webmaster
Staff Sindaco Papasso

Scrivi commento

Commenti: 0