· 

Dalla parte di poveri: il Sindaco Papasso e Giornata Mondiale della Povertà

Il Sindaco di Cassano All'ionio Giovanni Papasso esprime il suo pensiero in occasione della prima "Giornata Mondiale della Povertà" voluta da Papa Francesco facendo un excursus sulle azioni messe in campo dall'amministrazione da lui guidata.

 

"Oggi è la Giornata Mondiale della Povertà, un giornata dedicata ai poveri fortemente voluta da Papà Francesco. Affetto, solidarietà, totale vicinanza a chi soffre, a chi vive nel disagio, a chi è afflitto dalla miseria”.

 

“Da sindaco, nel corso di questi pochi anni di amministrazione e quando mi hanno consentito di lavorare, insieme alla mia giunta, ai miei consiglieri, abbiamo fatto quanto ci è stato possibile per alleviare le sofferenze e per stare vicino alle persone afflitte da povertà.

 

“Solo alcuni esempi: L'equipe socio-psico-pedagogica; la convenzione con la "Misericordia" per il trasporto degli ammalati bisognosi; la collaborazione con l'associazione "Pace-Ascolto-solidarietà" per le colonie estive per i bambini e le bambine delle famiglie disagiate; la collaborazione con l'associazione "il Sorriso" per garantire il trasporto ai ragazzi e alle ragazze "speciali"; il banco alimentare; l'esenzione ticket per la mensa e per i trasporti per i bambini e le bambine delle famiglie disagiate; i contributi per i cittadini afflitti da gravi patologie; gli aiuti per le spese funerarie; tanto altro ancora”.

 

“I piccoli contributi elargiti in emergenza per il tramite dell'economato, naturalmente dopo regolare delibera di giunta, dopo l'istruzione di apposita pratica e dopo avere accertato lo stato di bisogno e l'emergenza. Per queste attività spesso sono stato definito il "sindaco dei poveri".

 

“Il paradosso è che rischio di essere "cacciato" da sindaco per aver aiutato i poveri, per aver concesso "i piccoli contributi- massimo 100 euro. Chi ha vissuto e subito il disagio non può capire. La povertà non può essere una pratica burocratica”

 

“Nonostante tutto - conclude Papasso - starò sempre dalla parte di chi soffre, di chi è disagiato, dalla parte dei poveri".

 

Caterina La Banca
Portavoce del Sindaco Papasso

Scrivi commento

Commenti: 0